Guadagnare con Twitter

Come guadagnare con Twitter?

Chi è social addicted sa bene che la comunicazione continua non è solo un mezzo per restare in contatto con i follower, ma anche un modo per guadagnare. Ad esempio, in quanti sanno che è possibile guadagnare con Twitter? Probabilmente, chi è un appassionato del cinguettio sa bene che guadagnare con Twitter si può: per molti altri, invece, ossia per quelli che usano Twitter soprattutto per seguire qualche star, questa notizia arriva probabilmente inaspettata.

Come per molti altri social, infatti, anche Twitter può rappresentare un mezzo per ottenere un profitto la cui portata dipende, come si può immaginare, da una serie di parametri, quali il numero di follower che si ha, il genere di cinguettii che si rilasciano e, soprattutto, la frequenza con cui si twitta.

Per prima cosa è importante comprendere che per poter guadagnare con Twitter (ma questo è valido anche per gli altri social) è necessario avere un gran numero di follower. Va però sottolineata una cosa: i follower devono essere reali, ossia non acquistati. Non si tratta di un problema etico, ma di reali possibilità di guadagno: avere follower che non ti seguono in maniera costante o che non vanno mai su Twitter non permette di ottenere alcun profitto.

Twitter, infatti, deve essere soprattutto un modo per promuovere in modo rapido contenuti descritti in maniera approfondita su altri canali, come ad esempio un blog, un sito o ancora una pagina di altri social. Deve rappresentare, cioè, un mezzo per canalizzare l’attenzione dei follower verso altri strumenti digitali di comunicazione, che possono ospitare servizi di affiliazione e marketing più consistenti. Sapendo che il primo step necessario per poter ottenere un profitto utilizzando questo social è avere la garanzia di un elevato numero di follower diventa spontaneo chiedersi come guadagnare follower su Twitter.

Questo aspetto è probabilmente molto più semplice di quanto si possa pensare, purché si abbiano realmente contenuti e informazioni da promuovere. In linea di massima, per incrementare il numero di seguaci si deve iniziare sempre con gli amici e i conoscenti e, con il tempo, è facile allargare la cerchia a ulteriori persone che trovano interesse nei cinguettii che vengono regolarmente inviati. Attenzione alla parola regolarmente: per guadagnare con Twitter, infatti, è necessario scrivere in maniera costante e continua, per tenere sempre aggiornati i follower sulle diverse tematiche di interesse.

twitter character 300x169 - Guadagnare con Twitter

Non solo cinguettii

La regola numero uno da ricordare per guadagnare su Twitter è che i messaggi da soli non bastano. Twitter può essere un buon mezzo di guadagno solo se considerato parte di un sistema più complesso di comunicazione. Inoltre, è fondamentale calibrare bene le comunicazioni stesse. Nella maggior parte dei casi, infatti, i follower sono interessati a notizie concrete: se le star possono permettersi di twittare qualsiasi cosa ed essere seguite, gli esseri umani comuni, ossia i blogger e gli influencer, devono puntare soprattutto ai contenuti, alle informazioni e agli aggiornamenti in uno o più settori, che possono essere relativi alla moda, alla finanza, alla tecnologia o ad altro.

Inoltre, è molto importante calibrare con attenzione la frequenza e i momenti in cui si cinguetta: la costanza degli aggiornamenti è fondamentale e l’invio di un messaggio comunicativo al giorno è sicuramente più conveniente e apprezzato che non l’invio di sette messaggi di seguito e poi il nulla per una settimana. Quando non si ha la possibilità di distribuire in maniera omogenea la messaggistica durante l’arco della giornata o della settimana, si può allora scegliere un aiuto esterno, ossia si possono utilizzare servizi e software che permettono la pubblicazione programmata di messaggi scritti in altri momenti. In questo modo la regolarità delle comunicazioni è assicurata e così anche i guadagni di Twitter. E’ importante ricordare sempre che, anche nel caso di pubblicazione programmata, i contenuti devono essere sempre originali e interessanti per mantenere sempre costante l’attenzione e l’interesse dei follower.

Come guadagnare soldi con Twitter: le affiliazioni

Una delle metodologie più note per guadagnare con i social e quindi anche con Twitter è quello di pubblicizzare link sponsorizzati, ossia link che conducono a uno store online. Tutte le vendite che vengono registrate dallo store e che vengono riconosciute come derivanti dal link sponsorizzato di un utente, permettono all’utente stesso di guadagnare una percentuale sull’acquisto. Si tratta di guadagni che variano da store a store, visto che le percentuali applicate possono essere differenti. Per assicurarsi il massimo successo e guadagni/o da Twitter con i link sponsorizzati è di fondamentale importanza che tali link vengano effettuati verso siti o prodotti strettamente in linea con l’argomento trattato dal proprio blog, dal proprio sito internet o dalla pagina social della quale si parla in Twitter. Inoltre, quando si utilizza questo mezzo di profitto è probabile che venga la tentazione di tempestare i propri follower con link sponsorizzati: si tratta di un errore che va assolutamente evitato. Solo utilizzando una messaggistica pubblicitaria contenuta e mirata, infatti, si può avere la certezza che i propri follower seguano i pochi ma interessanti link che si suggeriscono senza incorrere nel rischio che essi vengano considerati spam. Un altro particolare fondamentale per assicurare che i follower seguano anche i link pubblicitari, è riuscire a mantenere sempre alta la credibilità di quanto si comunica: riempire i propri seguaci di link pubblicitari senza alcuna connessione ai contenuti solo per cercare un maggiore profitto assicurerebbe l’effetto contrario.
Naturalmente, per poter fare uso di link sponsorizzati, è richiesto, da parte delle aziende che vogliono essere pubblicizzate, un certo numero di follower. Si tratta di una condizione fondamentale visto che maggiore è il numero dei follower, maggiore è la possibilità di visualizzare il link e, quindi, di arrivare all’acquisto del prodotto sponsorizzato.

Per concludere, bisogna specificare che se ci si sveglia un mattino pensando “Voglio guadagnare con Twitter” è necessario ricordare un’ultima fondamentale raccomandazione. Il guadagno con Twitter arriva soprattutto tramite la visibilità e l’influenza che si ha con i propri followers. Per questo motivo, l’unica possibilità di ottenere un guadagno consistente è quella di avere la pazienza di costruire una propria rete di seguaci ai quali offrire, regolarmente, interessanti informazioni in un determinato e specifico settore. Si tratta quindi di un lavoro che può richiedere un po’ di tempo prima di andare completamente a regime, ossia prima di permettere un guadagno costante e regolare.

Vai di fretta? Goditi il tuo Tempo!

Iscriviti Gratis

1 sistema di guadagno a settimana (per mail)
ISCRIVITI ORA
Rispettiamo la tua privacy sempre, riceverai solo articoli di qualità.
close-link
Se scopriamo nuove opportunità di Guadagno?
Puoi rimanere sempre aggiornato semplicemente lasciando la tua email
Iscriviti Gratis
newsletter