Guadagnare con i Forex

Il forex è un mondo che attrae giovani disoccupati, casalinghe che vogliono avere un’entrata e chi, pur avendo un lavoro sogna una vita migliore e ama il brivido, ecco perché ha avuto notevole successo, ma guadagnare con il forex è davvero possibile? Ecco una pratica guida per scoprirlo.

forex2 - Guadagnare con i Forex

Forex: cos’è?

Il termine Forex è abbreviazione di Foreign Exchange Market ed è il mercato delle valute che ogni giorno in tutto il mondo muove somme di denaro elevate, si tratta quindi di un mercato globale. Operando con esso si scambiano coppie di valute in base al valore atteso. Il guadagno deriva dalla differenza di valore delle valute tra il momento dell’apertura della posizione e il successivo momento in cui la posizione viene chiusa. Per poter fare i soldi con il forex è necessario avere a disposizione una connessione internet ed un computer, o altro dispositivo in grado di collegarsi alla rete, solo in questo modo è possibile operare in tempo reale con le piattaforme per il trading forex. Il mercato del forex è accessibile 24 ore al giorno per 5 giorni la settimana, questa caratteristica permette di investire anche durante la pausa lavoro o la sera quando la giornata è terminata. A causare il successo del forex il fatto che sia considerato un mercato in concorrenza perfetta, ciò vuol dire che nessun operatore da solo può distorcere il mercato al fine di avere dei guadagni. Ciò avviene perché nel forex operano Stati, banche di tutto il mondo, imprese, società, piccoli investitori e nessuno da solo ha una peso tale da poter determinare il valore di una valuta a proprio vantaggio.

Come fare investimenti sul forex

Gli investimenti sul forex richiedono in primo luogo un supporto tecnico, cioè avere a disposizione una piattaforma con cui concretamente inviare gli ordini. Le piattaforme vengono messe a disposizione da broker online che operano seguendo rigide regole, dettate dall’Unione Europea al fine di salvaguardare trasparenza e correttezza. Gli investimenti finanziari, per come li avevamo conosciuti finora, richiedevano l’onere di recarsi in banca, affidare i propri soldi ad un broker e dare a ordini a costui su come operare. Ovviamente non si poteva telefonare ad un broker ogni 10 minuti, o anche meno, per aprire e chiudere posizioni. Era inoltre necessario avere un bel po’ di risparmi per potersi permettere questa tipologia di investimenti. Con il forex questo non avviene perché il trader ha il completo controllo degli investimenti, può chiudere le posizioni anche dopo pochi secondi, ovviamente lo farà se il saldo è positivo. Nella maggior parte dei casi chi opera con il forex adotta strategie intraday, cioè chiude le posizioni nell’arco della stessa giornata, in questo modo è possibile sapere quanto è stato guadagnato e avere nuovi liquidi per ricominciare ad investire e di conseguenza moltiplicare le entrate anche con un versamento minimo in conto. La strategia intraday però non è l’unica disponibile perché è possibile anche investire per periodi più lunghi, come settimane o mesi. L’autonomia è totale e ognuno può scegliere la strategia che ritiene più opportuna.

Consigli sul forex

Molti dopo avere ricevuto nella posta elettronica inviti ad iniziare a fare forex in cui si promettono facili guadagni di migliaia di euro in brevissimo tempo, si lanciano in questa nuova avventura pensando che sia realmente così facile. In realtà per avere dei guadagni è necessario affidarsi ad una buona guida al forex in grado di parlare anche dei rischi. A questo punto è bene sottolineare che molti broker mettono a disposizione dei trader che aprono un conto anche guide al forex, materiale didattico, in formato e-book e video, e assistenza professionale.

I guadagni con il trading forex possono esservi se si conosce il funzionamento dei mercati. Per quanto riguarda il forex i fattori che influenzano l’andamento al rialzo o al ribasso sono numerosi e devono essere analizzati ponendoli in correlazione tra loro. In primo luogo è necessario tenere in considerazione il costo del denaro che viene stabilito dalle banche centrali in base all’andamento dell’economia del Paese, o dei Paesi, in cui la moneta circola. Ad esempio negli ultimi anni la BCE, al fine di dare sostegno all’economia dell’Unione Europea e favorire gli investimenti, ha più volte abbassato il costo dell’euro fino ad arrivare ai minimi storici. Il valore della valuta, inoltre è determinato dal tasso di inflazione/deflazione, il tasso di occupazione/disoccupazione, il PIL, stabilità politica, decisioni di politica economica. Appare evidente che senza conoscere, almeno sommariamente, come questi fattori incidono sul valore delle valute e senza analizzare il mercato, il rischio di avere delle perdite è notevole perché si va ad investire come se si trattasse di un gioco di azzardo.

Piattaforme demo per imparare a conoscere il mondo del forex

Prima di lanciarsi nel forex il consiglio è di iniziare ad utilizzare una piattaforma demo, la maggior parte dei broker presenti online le mettono a disposizione. La piattaforma demo permette di operare nel mercato del forex senza utilizzare soldi veri, ma con soldi virtuali. L’obiettivo è permettere al trader di fare un’autovalutazione, cioè capire se è in grado di fare investimenti sul forex ed avere dei guadagni. Funzionano esattamente come le piattaforme reali e di conseguenza si imparerà anche ad usare queste, a controllare i grafici in tempo reale ed operare in base ad essi, ma senza rischi. Infine, è possibile testare strategie per individuare quella più adatta alle proprie caratteristiche e alle proprie conoscenze.

Forex: guadagni elevati con il leverage

Quando si muovono i primi passi nel mondo del forex è necessario porre attenzione al leverage o semplicemente rapporto di leva. Si tratta di un meccanismo ideato per far in modo che anche investendo pochi soldi, i trader potessero avere delle soddisfazioni economiche. Si parte dal presupposto che alcuni broker permettono di aprire e chiudere posizioni anche con pochi centesimi, ma il rapporto di leva permette di avere guadagni moltiplicati rispetto a tali investimenti. Ad esempio se il rapporto è 1:10, investendo un euro si avranno risultati come se ne fossero stati investiti 10. Ovviamente si tratta di un’occasione ghiotta, ma è bene non lasciarsi prendere prendere troppo, almeno all’inizio, da tale meccanismo, infatti, esso opera anche nel caso di perdite, che risulteranno moltiplicate.

 

Vai di fretta? Goditi il tuo Tempo!

Iscriviti Gratis

1 sistema di guadagno a settimana (per mail)
ISCRIVITI ORA
Rispettiamo la tua privacy sempre, riceverai solo articoli di qualità.
close-link
Se scopriamo nuove opportunità di Guadagno?
Puoi rimanere sempre aggiornato semplicemente lasciando la tua email
Iscriviti Gratis
newsletter