Guadagnare con i Tutorial

Come fare soldi con un tutorial

Quando si parla di tutorial si possono intendere due differenti tipologie di queste moderne guide: scritti o video. La preferenza verso l’uno o l’altro tipo dipende molto sia dall’argomento che si deve trattare che dalla persona che realizza il tutorial.

Ad esempio, si può realizzare un tutorial di moda semplicemente scrivendo e descrivendo i vari elementi, accessori e abiti da abbinare, naturalmente inserendo delle fotografie e dei link a noti brand di moda, oppure si può realizzare un tutorial di trucco creando un video in cui si evidenziano le palette utilizzate, il fondotinta, il gloss e molto altro ancora. Si può facilmente comprendere come un tutorial di trucco descrittivo, senza un video in cui si evidenziano i vari passaggi e il risultato finale non può mai raggiungere lo stesso successo di uno in cui vengono ripresi tutti gli step del make up. Ecco che allora per poter diventare ricchi con un tutorial, per prima cosa è necessario sapere puntare su una giusta struttura, sia essa quella di tutorial descrittivo o di tutorial video.

Nella maggior parte dei casi, i tutorial descrittivi sono perfetti per le recensioni di app, di strumenti tecnologici, di tecniche fotografiche o anche di ricette culinarie. I video, invece, rappresentano il modo migliore per realizzare tutorial di unghie, di trucco o anche di allenamento ed esercizi per mantenersi in forma.

Scrivere tutorial: come si fa e quanto si guadagna

Se non sapete come fare un tutorial, basta seguire queste poche indicazioni, che permetteranno di farvi comprendere come si realizza un tutorial scritto. Per prima cosa, bisogna specificare che per realizzare un tutorial non si deve necessariamente avere un blog proprio, visto che si può scrivere facilmente per aziende o altri siti che cercano contenuti. Quando un’azienda richiede un tutorial, solitamente lo paga tramite PayPal, più raramente tramite bonifico bancario. La somma che viene pagata dipende dal tipo di azienda proponente e dal tutorial stesso, ossia dalla lunghezza, dalla presenza o meno di immagini e dall’argomento.

La pubblicazione di più tutorial non porta solo ad un maggiore guadagno, ma può – in caso di tutorial ben fatti e quindi molto apprezzati e seguiti – far diventare un influencer, ossia una persona molto apprezzata sul web, con un gran numero di followers, una vera esperta del settore specifico in cui si sta operando. Naturalmente, raggiungere questo traguardo non è molto semplice e bisogna essere veri esperti nel settore in cui si sta operando, sia esso di informatica, di moda, di giardinaggio, di cucina o di altro. Non si può pensare di diventare un influencer e quindi di guadagnare soldi con i tutorial se i propri scritti non offrono alcun contenuto nuovo e originale, ossia se sono copiati da altri siti, blog o tutorial. Le aziende che richiedono i tutorial, infatti, sono sempre molto attente ai contenuti che vengono inviati e sono pronte a rifiutare prodotti che non risultano originali. Gli operati accettati vengono pagati in maniera differente, come già accennato, a seconda dei casi, ossia dell’argomento trattato, della lunghezza e dell’azienda richiedente. In linea di massima, i tutorial professionali vengono pagati tra i 30 e i 150 euro, ma si possono avere anche guadagni maggiori in caso di richieste particolari, pacchetti per vari argomenti eccetera.

Come fare un tutorial video

La maggior parte dei tutorial video viene fatta su YouTube ma sempre più spesso i tutorial di trucco o quelli di nail art trovano largo spazio anche su Instagram. Se si è esperti di moda, di pettinature, di foto, di unghie o di quanto abbia bisogno di essere mostrato passo dopo passo per poter apprezzare meglio il risultato, un tutorial video rappresenta il modo migliore per dare spazio alle proprie conoscenze. Ma come si guadagna con un tutorial? Nella maggior parte dei casi, il guadagno è garantito dalla pubblicità che viene associata ai video stessi. In questo caso il guadagno è assicurato, anche se non sempre la presenza di banner o di pubblicità è piacevole per gli utenti.

Per comprendere al meglio quale sia il guadagno che si ottiene tramite pubblicità sui propri video-tutorial, si deve sempre ricordare che esso è strettamente collegato alla quantità: in media, infatti, i pagamenti che si ottengono tramite le varie tipologie di pubblicità su YouTube sono di un euro ogni mille visualizzazioni. Questo significa che per guadagnare utilizzando solo le pubblicità sono necessarie visualizzazioni degne delle celebrità, cosa non sempre possibile quando si creano video di basso interesse. Ma diventare ricchi con un tutorial è possibile se si ha l’accortezza di muoversi con pazienza, ossia di crescere piano piano nel tempo: non si può pensare di realizzare un tutorial e di fare subito un ottimo guadagno. Ad esempio, chi ama il make up non può pensare di realizzare un tutorial di trucco e aspettare gli introiti: deve invece puntare sulla quantità, realizzando un vero e proprio canale ricco di contenuti legati al mondo del make up e diventare un vero e proprio punto di riferimento nel settore. Si dovranno pubblicare tutorial in continuo, spiegare come realizzare questo o quel make up, come effettuare gli accostamenti, che colori e pennelli utilizzare eccetera.

Allo stesso modo, se si vuole realizzare un tutorial di foto, bisognerà saper spiegare come realizzare foto particolari, quali filtri scegliere, quale obiettivo, come e quando posizionarsi in un determinato luogo per poter catturare una determinata immagine. Tutorial altamente professionali muovono anche gli interessi delle aziende, che possono inviare prodotti da recensire e pagare per recensioni altamente professionali realizzate da un influencer dei social. In questo caso, se si è alle prime armi, si può pensare a piccoli compensi, che possono andare dal semplice invio del prodotto da recensire a pagamenti dell’ordine dei 20-30 euro a recensione. Con il crescere dell’esperienza, della visibilità e della propria influenza, si possono raggiungere guadagni maggiori, ma anche ottenere particolari accordi con determinati brand, che possono andare da sconti su determinati prodotti a inviti a presentazioni di nuovi modelli e accessori del settore in cui si è specializzati. Naturalmente, per ottenere tutto questo, quello del tutorial deve diventare un vero e proprio lavoro, non un guadagno a tempo perso!

Segnalibro e Share
Vai di fretta? Goditi il tuo Tempo!

Iscriviti Gratis

1 sistema di guadagno a settimana (per mail)
ISCRIVITI ORA
Rispettiamo la tua privacy sempre, riceverai solo articoli di qualità.
close-link
Se scopriamo nuove opportunità di Guadagno?
Puoi rimanere sempre aggiornato semplicemente lasciando la tua email
Iscriviti Gratis
newsletter